Blog: http://semprepinguini.ilcannocchiale.it

[crazy??]

“Gli oggetti… devo riuscire a riprenderli… li sto perdendo ma appena mi volto e cerco di afferrarli questi mi si sbriciolano in mano… li ho già visti… ma cosa sono??? Sono mani, occhi, gambe,braccia,dita,capelli… lo so di chi sono… devo andare via… la borsa ormai troppo pesante cade trascinandomi con lei nel suo tragitto… il pavimento non esiste??? Dove sono finita? Continuo a scendere??? Mi alzo, la testa non è sulle mie spalle… la mia testa… sono entrata in una borsa… devo uscire da questo posto… la porta… la porta la porta la porta…. ECCOLA!!!!

…no… non è una porta… sono io… è uno specchio??? Non è uno specchio… sono io… dov’è la porta? L’aula… sono a scuola… sono a casa sono in piscina sono per strada… sto guidando… dietro di me c’è fiamma che sorride perché le sto facendo fare un giro in moto… sono contenta… sorrido per la prima volta da quando mi sono addormentata… ma non è fiamma? Si è lei, i suoi occhi… le sue ciglia, le sue mani lunghissime… accelero… lei si stringe e comincia ad urlare… fiamma non urlare non urlare ti prego…. Lei sta soffrendo devo proteggerla… un coltello… la proteggo… mi taglio così la proteggo… il mio sangue la calma… lo beve e lo sputa…. Io piango e le mie lacrime sono sangue coagulato…  la lascio lì e comincio a correre… lei mi guarda allontanarmi e mi sento sola e cattiva… i suoi occhi diventano sempre più grandi ed accusatori… mi esce sangue dal naso… un’emorragia… corro verso casa… entro…

Sono sveglia…. Mi sono finalmente svegliata… mi alzo e non ho più le gambe….”

 

 

Stanotte…

Pubblicato il 3/12/2006 alle 21.23 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web